Prenotazioni

Prenota ora

PRENOTA AL MIGLIOR PREZZO

-
Notte
Selezionare
  • Camera 1
Camere e occupazione

Camera 1

Camera 2

Camera 3

Prensa · Press
by Casual Hoteles
La pandemia di coronavirus non ferma l'espansione di Causal Hotels. L'azienda è stata creata nel 2013 e ha già aperto a Cadice quello che sarà il suo diciassettesimo hotel tra Spagna e Portogallo. L'azienda, focalizzata principalmente su hotel urbani e tematici, ha un modello di business basato sulla ricerca di hotel indipendenti che generalmente appartengono a famiglie e vengono affittati per lo sfruttamento, sebbene lavori anche con investitori e ne possieda due.

A causa dell'impatto del Covid-19, che ha costretto alla chiusura degli hotel durante lo stato di allarme, Casual Hotels è stato rifinanziato attraverso le linee di garanzia pubblica dell'ICO. Nello specifico ha utilizzato 4,5 milioni di euro. "Insieme alla nostra liquidità, ci consentono di superare il 2020 senza problemi e se l'economia si riprenderà come dovrebbe nel 2021, non avremo problemi", spiega a CincoDías il fondatore e CEO dell'azienda, Juan Carlos Sanjuán. .

Casual Hotels prevede un fatturato di 23 milioni di euro e un EBITDA positivo di 3,8 milioni. Tuttavia, Sanjuán sottolinea che, dopo l'impatto che la pandemia ha generato nel settore turistico, la società "si spera" entrerà in nove milioni e anticiperà perdite per circa 3,3 milioni. Degli hotel che ha nel suo portafoglio, dieci hanno riaperto i battenti dopo il confinamento, mentre ad agosto lo faranno quello nuovo a Cadice e altri due a Porto e Valencia. Il manager è ottimista e confida che l'azienda tornerà sul percorso di crescita il prossimo anno. Con un fatturato di circa 21 milioni e un utile di 3,8 milioni. Casual Hotels ha chiuso il 2019 con un aumento del volume d'affari del 55% rispetto al precedente, fino a 12 milioni, mentre nel 2016 ha fatturato 4 milioni. "L'azienda è redditizia", sottolinea il suo fondatore. “Vogliamo posizionarci come la principale catena di hotel tematici e urbani. Vogliamo arrivare al 2023 con 30 hotel”, sottolinea già l'imprenditore valenciano.

Sanjuán è consapevole dell'incertezza che la pandemia ha generato nel turismo, ma crede nel valore della sua azienda e assicura che questo obiettivo “è ancora realizzabile”. "Ci costerà di più a causa della situazione attuale, ma in questo momento ci sono molti hotel indipendenti che hanno paura e potranno contare su di noi per l'affitto, la gestione o la consulenza", afferma. Insiste sul fatto che Casual Hotels continuerà il suo processo di espansione "senza problemi", poiché, a suo avviso, è un'azienda "dirompente" nel mercato e che occupa una posizione che poche aziende avevano prima. "Il nostro obiettivo è aiutare gli hotel indipendenti a uscire dalla crisi del coronavirus, consigliandoli gratuitamente o offrendo loro un affitto o una gestione".

Commenti

Prenotazioni

Prenota ora

MIGLIOR PREZZO ONLINE

Numero di notti: X